Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una "farsa", una "messa in scena". Parole con cui Michel Platini, in una nota, commenta la squalifica di otto anni che gli è stata inflitta dal Comitato Etico della Fifa per i due milioni di franchi ricevuti da Sepp Blatter nel 2011.

"È una farsa, una messa in scena per macchiare la mia reputazione", lo sfogo di Le Roi che annuncia: "oltre al ricorso presso il Tas (Tribunale arbitrale dello sport, ndr) , sono deciso a seguire le vie legali in sede civile per ottenere il risarcimento di tutti i danni sofferti per troppo tempo a causa di questo procedimento".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS