La FIFA ha informato il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) che darà accesso alla posta elettronica del segretario generale Jérôme Valcke, sospeso una settimana fa, "se diverse condizioni saranno soddisfatte".

Al momento la procura non ha quindi ancora preso visione dei messaggi, ha indicato.

Finora nei confronti di Valcke non è stato aperto alcun procedimento, ma l'MPC sta cercando di chiarire le ragioni che hanno portato alla sospensione del segretario generale.

Valcke era il collaboratore più vicino al presidente dimissionario Sepp Blatter. È stato sospeso giovedì scorso "con effetto immediato e fino a nuovo ordine": la FIFA ha aggiunto di aver ordinato alla sua Commissione etica di aprire un'inchiesta.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.