Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno dei sette alti funzionari della Fifa e di federazioni affiliate arrestati lo scorso 27 maggio a Zurigo ha presentato ricorso al Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona contro l'ordine di carcerazione in vista di estradizione.

Lo indica l'Ufficio federale di giustizia (UFG) in una nota diramata oggi, senza fare il nome del ricorrente. Il TPF dovrà ora decidere se il funzionario dovrà rimanere in carcere durante la procedura d'estradizione. Sia lui sia l'UFG potranno ancora impugnare la decisione dei giudici di Bellinzona davanti al Tribunale federale di Losanna.

I sette dirigenti erano stati arrestati nel corso di un blitz nell'albergo di lusso Baur au Lac in cui alloggiavano, su richiesta degli Stati Uniti, in cui sono sospettati di aver accettato tangenti di svariati milioni di dollari. Attualmente sono detenuti in diverse carceri del canton Zurigo e non dovrebbero essere rimessi a piede libero fino al termine della procedura di estradizione, per evitare il pericolo di collusione. In cella potrebbero dunque rimanere diversi mesi nel caso di ricorsi.

Il portavoce dell'UFG Folco Galli ha detto all'agenzia stampa Afp che la Svizzera "non ha ancora ricevuto le richieste formali di estradizione" dagli USA.

Fra gli arrestati ci sono due vicepresidenti della Fifa (Federazione internazionale di calcio): l'uruguayano Eugenio Figueredo, che è anche vicepresidente della Confederazione sudamericana di calcio (Conmebol), e il britannico Jeffrey Webb, presidente della Confederazione di football dell'America del Nord, dell'America centrale e dei Caraibi (Concacaf).

Gli altri sono Eduardo Li, presidente della Federazione costaricana di calcio (Fedefutbol), José Maria Marin, brasiliano, membro esecutivo della Conmebol, Julio Rocha, ex presidente della Federazione di football del Nicaragua, Costas Takkas, cittadino britannico, ex segretario della Federazione di calcio delle isole Cayman, e Rafael Esquivel, presidente della Federazione calcistica del Venezuela (FVF) e membro esecutivo della Conmebol.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS