Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli svizzeri rimangono i maggiori acquirenti di figurine Panini a livello internazionale. A meno di una settimana dall'inizio dei Mondiali di calcio in Brasile, le vendite sono tuttavia "un po' meno" numerose rispetto al 2010. Niente di preoccupante però per il gruppo modenese, che ha diversificato l'offerta.

Non solo le star possono sperare di essere raffigurate sulle figurine: ormai chiunque può infatti lanciare un album, ha dichiarato all'ats Ezio Bassi, responsabile del mercato svizzero di Panini. Sul proprio sito internet, l'azienda offre il servizio MyPanini, che permette a società sportive o privati - ad esempio per matrimoni o compleanni - di creare la propria raccolta personale.

L'album dei Mondiali rimane comunque il cavallo di battaglia della società italiana. Per ora le vendite sono "un po' meno" numerose rispetto al torneo giocato 4 anni fa in Sud Africa, quando circa due milioni di album circolavano per la Svizzera, con un obiettivo di 300 milioni di figurine. L'ultima cifra definitiva risale a Germania 2006, quando erano state vendute 55 milioni di bustine (contenenti cinque figurine), pari a circa otto per abitante, il quadruplo rispetto alla Francia.

SDA-ATS