Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Pescatori filippini tra i marosi sollevati dal tifone.

KEYSTONE/EPA/FRANCIS R. MALASIG

(sda-ats)

Oxfam e i suoi partner locali sono pronti a intervenire per far fronte alla possibile emergenza che si genererà con il passaggio del super tifone Mangkhut, atteso nelle Filippine già nelle prossime ore con raffiche di vento fino a 250 km orari.

Il tifone, secondo il Centro meteorologico nazionale, potrebbe infatti causare nella mattina di sabato frane a nord di Cagayan mentre sta accumulando forza. Potrebbe essere il più forte a colpire il Paese quest'anno.

La confederazione internazionale di organizzazioni non profit riferisce che, secondo le stime del Consiglio nazionale filippino per la riduzione e il controllo delle calamità, il super-tifone nel suo percorso distruttivo potrebbe impattare in un'area dove vivono 4,3 milioni di persone.

Oxfam invierà operatori sul campo per supportare i partner locali. Un team è partito oggi per Tuguegarao e un'altra squadra lo farà nei prossimi giorni per valutare i diversi bisogni della popolazione nelle aree più a rischio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS