Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZAMBOANGA (FILIPPINE) - Ribelli islamici legati alla rete di Al Qaida hanno ucciso dieci persone durante un attacco sferrato contro una cittadina nel sud delle Filippine. Lo hanno annunciato portavoce dell'esercito e della polizia.
Militanti del gruppo islamico Abu Sayyaf hanno attaccato poco prima dell'alba la località di Maluso, sull'isola di Basilan, e hanno ucciso un miliziano governativo e nove civili. Soldati dell'esercito sono stati subito inviati in zona, ma gli assalitori erano già fuggiti dopo aver appiccato il fuoco a diverse abitazioni, fra le quali la casa del capo della polizia locale. Secondo Antonio Mendoza, capo della polizia di Basilan, l'attacco condotto da un capo locale di Abu Sayyaf era motivato da un rancore personale nei confronti del capo della polizia di Maluso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS