Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le finanze pubbliche svizzere dovrebbero registrare nel 2015 un leggero deficit: cantoni e comuni saranno in rosso, la Confederazione in pareggio, mentre le assicurazioni sociali presenteranno un saldo positivo.

È quanto emerge da una statistica dell'Amministrazione federale delle finanze (AFF) che analizza il periodo 2012-2016.

Il rallentamento congiunturale di quest'anno comporterà un disavanzo per l'insieme delle amministrazioni pubbliche pari allo 0,1% del prodotto interno lordo. Il valore è uguale a quello - anch'esso solo stimato - del 2014. Per il 2013 invece sono disponibili i dati definitivi: Confederazione in equilibrio, cantoni (-0,3%) e comuni (-0,2%) in negativo, assicurazione sociali nelle cifre nere (+0,3%). Guardando più lontano, la previsione per il 2016 è di un complessivo +0,1%.

Nel 2013 l'aliquota fiscale delle amministrazioni pubbliche è ammontata al 27,0% del Pil; dovrebbe salire al 27,1% nel 2014, al 27,6% nel 2015 e al 27,7% nel 2016. La quota d'incidenza della spesa pubblica si è attestata al 32,9% nel 2013: nei tre anni successivi sono attesi valori del 33,0%, 34,1% e 34,0%.

Dal 2003 il tasso d'indebitamento delle amministrazioni pubbliche è diminuito grazie a eccedenze talvolta elevate, ma questa tendenza verso il basso si è interrotta nel 2012: quell'anno ha presentato una quota del 34,2% che nei dodici mesi è salita al 34,6%. A pesare è stato l'impatto dei cantoni, che hanno visto i debiti aumentare di 0,9 punti percentuali, principalmente a causa delle evoluzioni registrate a Ginevra, Basilea Città, Zurigo e Ticino. E per il futuro sono attesi conti ancora più in rosso.

La Confederazione dovrebbe per contro ridurre il proprio indebitamento fino al 2016. Il tasso d'indebitamento delle assicurazioni sociali dovrebbe rimanere allo 0,5% del Pil nel 2015 e nel 2016, principalmente a causa del debito dell'assicurazione contro la disoccupazione nei confronti della Confederazione. Per l'insieme delle amministrazioni pubbliche, nel 2016 i dati attuali lasciano prevedere un tasso d'indebitamento 34,5%.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS