Navigation

Finanziamento partiti: imprese reticenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2011 - 16:31
(Keystone-ATS)

Cinque delle venti aziende elvetiche quotate sul listino principale della borsa svizzera, lo Swiss Market Index (SMI), hanno indicato di aver versato donazioni ai partiti politici nel 2010, senza però fornire dettagli sui finanziamenti.

Le imprese in questione sono Holcim, Nestlé, Novartis, Roche e Zurich Financial Services, secondo quanto annunciato oggi da Actares, gruppo di azionisti per un'economia sostenibile, che ha condotto un sondaggio.

Il produttore di cemento Holcim ha indicato di aver versato "106'400 franchi sul piano globale", senza però precisare quale sia stata la somma erogata in Svizzera. Il finanziamento di Roche, secondo quanto detto dalla società farmaceutica, è stato pari a poche decine di migliaia di franchi e anche Novartis ha definito il proprio contributo "di scarsa importanza".

Nestlé ha spiegato di aver sostenuto singoli partiti, che "si battono per condizioni quadro favorevoli all'economia" e Zurich Financial Services di aver appoggiato, solo sul piano nazionale, quelle formazioni che condividono i suoi stessi punti di vista.

Secondo Actares altri tre gruppi - UBS, la banca Julius Bär e Swiss Re - hanno versato finanziamenti a comitati, organizzazioni e partiti, anche se hanno fornito "risposte poco chiare". Hanno invece negato di aver sborsato soldi Actelion, Adecco Credit Suisse, Richemont, SGS, Swatch, Swisscom, Syngenta. Le altre quattro società quotate non hanno dato seguito al sondaggio.

Actares afferma in un comunicato che le donazioni politiche possono creare conflitti di interesse tra i manager delle aziende e il proprio azionariato, che deve essere imperativamente informato. Al riguardo è quindi necessaria maggiore trasparenza. Le imprese, sostiene Actares, dovrebbero "formulare linee direttrici sul tema dell'impegno politico e renderle pubbliche".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?