Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Confederazione e ministro degli esteri Didier Burkhalter ha concluso oggi la sua visita di due giorni in Finlandia. Al centro dei colloqui: gli sviluppi della situazione in Ucraina e i rapporti tra Svizzera e Unione europea, ha indicato un portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri.

Giunto a Helsinki su invito del presidente Sauli Niinistö, che ha incontrato ieri, Burkhalter ha parlato oggi con il ministro degli esteri Erkki Tuomioja delle possibili misure per una soluzione pacifica del conflitto ucraino. Burkhalter presiede attualmente l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), attivamente impegnata nell'opera di mediazione.

Dei rapporti con l'Ue Burkhalter ha parlato con il primo ministro Jyrki Katainen, informato sull'esito e sulle conseguenze della votazione del 9 febbraio scorso sull'"immigrazione di massa".

SDA-ATS