Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia finlandese ha annunciato di aver scoperto i cadaveri di cinque neonati nella cantina di un palazzo di Ulu, nel nordovest del Paese.

I guardiani dell'immobile avevano chiesto ieri alla polizia di aiutarli a localizzare l'origine di un "odore forte" nello scantinato, hanno riferito le forze dell'ordine in una nota.

Dopo la macabra scoperta, una donna di 35 anni si è presentata sul posto e ha confessato che si trattava dei suoi figli "nati morti, tra cinque e dieci anni fa". La donna, che ha parlato solo di tre figli, non ha saputo dare altre spiegazioni.

"L'età precisa dei neonati non può essere stabilita", ma secondo le prime stime, ha dichiarato la polizia, si tratta di "feti arrivati quasi a maturità il cui decesso risale a molti anni addietro". La donna è stata fermata.

SDA-ATS