Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Ueli Maurer

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Le città saranno consultate sul nuovo progetto di revisione della fiscalità delle imprese, dopo la bocciatura alle urne della terza riforma. Non saranno tuttavia integrate nell'organo di pilotaggio, dato che non sono partner dirette della Confederazione.

Lo ha precisato oggi il consigliere federale Ueli Maurer, rispondendo al Nazionale a una domanda di Susanne Leutenegger Oberholzer (PS/BL).

Dopo alcune audizioni, il governa fisserà in giugno le grandi linee del nuovo progetto. Parallelamente, un organo di pilotaggio, costituitosi il 2 marzo, riunirà rappresentanti della Confederazione e dei cantoni. Le città si sono lamentate di non farne parte.

I partner della Confederazione sono i cantoni, ha ricordato oggi Maurer. Spetterà a loro in seguito occuparsi della situazione nei comuni con i rappresentanti di quest'ultimi. Le città saranno in ogni caso ascoltate nel corso di audizioni in aprile e maggio.

Il ministro delle finanze ha pure precisato il nuovo nome della riforma: "Progetto fiscale 2017", abbreviato PF17. Si tratta di una denominazione aperta, scelta dall'organo di pilotaggio, che punta a una nuova partenza. Esso forma un insieme e non concerne solo le imprese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS