Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - La cancelliera tedesca Angela Merkel e la presidente della Confederazione svizzera Doris Leuthard hanno avuto sabato un colloquio telefonico incentrato sui nuovi sviluppi relativi al contenzioso fiscale fra i due paesi. Lo ha indicato oggi a Berlino un portavoce del governo tedesco Ulrich Wilhelm.
Le differenti vedute riguardo al dossier fiscale non devono pesare sulle relazioni di buon vicinato, hanno concordato Merkel e Leuthard stando a quanto riferito dall'addetto stampa di Berlino. La ministra elvetica dell'economia ha ribadito l'intenzione di proseguire i negoziati per un accordo di doppia imposizione, un posizione definita da Merkel "costruttiva": a suo avviso si tratta di un contributo necessario per tenere il problema su un piano oggettivo.
Secondo Wilhelm una volta sottoscritta un'intesa sulla base degli standard OCSE l'acquisto dei dati fiscali nella forma ventilata in queste settimane non sarebbe più necessario. L'obiettivo è raggiungere una collaborazione così ampia da rendere superflui questo tipo di operazioni. Una nuova tornata negoziale - la terza - è prevista in marzo, ha fatto sapere un portavoce del ministero delle finanze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS