Navigation

Fisco: dati a Germania, parlamentari vogliono recarsi a Berlino

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2010 - 07:36
(Keystone-ATS)

BERNA - La Delegazione svizzera per la cura delle relazioni con il Bundestag intende incontrare i colleghi del parlamento tedesco. Lo ha detto oggi ai microfoni di radio DRS il consigliere agli Stati Maximilian Reimann (UDC/AG). Motivo dei colloqui: la volontà del governo tedesco di acquistare dati bancari rubati concernenti presunti evasori fiscali con conti in Svizzera.
L'incontro dovrebbe svolgersi in Germania, il prima possibile, ha precisato il presidente della Delegazione, che ha parlato di un caso di "ricettazione". Ieri anche tutti i principali partiti elvetici hanno espresso critiche nei confronti del governo tedesco.
Già l'anno scorso la Delegazione si era recata a Berlino dopo gli attacchi al segreto bancario svizzero dell'allora ministro delle finanze tedesco Peer Steinbrück.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.