Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SOFIA - Dopo l'Austria, anche la Bulgaria vuole mettere le mani sui dati bancari rubati offerti alla Germania su presunti evasori fiscali con conti in Svizzera. Lo riferisce oggi il giornale bulgaro "Sega", secondo cui l'Agenzia nazionale delle entrate (NAP) ha già inoltrato una richiesta ufficiale alle autorità tedesche.
Anche il ministro delle finanze bulgaro Simeon Djankow ha sottolineato che, dall'omologo tedesco Wolfgang Schäuble, si aspetta informazioni sui fondi neri depositati in Svizzera da suoi concittadini. Nel caso che alcuni anni fa aveva coinvolto la LGT in Liechtenstein, una richiesta simile era però rimasta senza risposta, ha osservato il direttore del NAP, Krasimir Stefanow.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS