Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Julius Bär ha deciso di costituire un accantonamento provvisorio di oltre 350 milioni di dollari in vista di un accordo nel contenzioso fiscale con gli Stati Uniti. La ha comunicato in serata la banca zurighese.

Le trattative con il Dipartimento di giustizia Usa (DoJ) sono arrivate a un punto che permette a Julius Bär a stimare un importo probabile necessario per chiudere la vertenza, si legge nella nota. La somma definitiva può ancora variare.

L'istituto, sospettato dal DoJ di aver aiutato clienti statunitensi a eludere il fisco americano e pertanto inserito nella categoria 1 del programma di regolarizzazione, ha ribadito che l'obiettivo è chiudere la vicenda il prima possibile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS