Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Contro il sovrappeso i medici devono poter prescrivere esercizi di fitness pagati dalle casse malattia nell'ambito dell'assicurazione di base: lo chiede la Federazione svizzera dei centri fitness e di salute (SFGV) che lancia un'iniziativa popolare.

Avrà tempo fino al 22 giugno 2017 per raccogliere le 100 mila firme necessarie alla riuscita della sua iniziativa "Sì alla medicina del movimento".

Come indica il Foglio federale, l'iniziativa presentata il 17 novembre scorso rispetta tutte le esigenze formali del caso. La raccolta ufficiale delle sottoscrizioni può quindi incominciare.

L'iniziativa mira a ottenere che il fitness certificato sia riconosciuto nella Costituzione come una forma di terapia. Gli esercizi di forza e resistenza devono dunque essere inseriti nel catalogo delle prestazioni pagate dall'assicurazione malattia obbligatoria.

I promotori dell'iniziativa non mirano a far ottenere abbonamenti gratuiti di fitness in tutta la Svizzera: ad essere sovvenzionati sarebbero soltanto programmi di esercizi fisici certificati, prescritti da medici e offerti da persone esperte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS