L'ascesa recente del protezionismo sta frenando la crescita degli scambi commerciali globali, che dopo anni di performance solide è rallentata. Lo afferma il Fondo monetario internazionale (Fmi).

Per l'Fmi la debolezza dell'attività economica, in particolare degli investimenti, è il primo ostacolo alla crescita degli scambi commerciali, rappresentando i tre quarti del rallentamento.

Il Fmi ritiene che alla luce dell'outlook dell'economia globale sarebbero necessarie ulteriori riforme commerciali che limitino le barriere agli scambi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.