Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) rivede al rialzo la crescita della Germania.

KEYSTONE/EPA/MAURIZIO GAMBARINI

(sda-ats)

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) rivede al rialzo la crescita della Germania. Il pil tedesco crescerà quest'anno dell'1,7%, a fronte dell'1,5% stimato in aprile.

La crescita rallenterà all'1,5% nel 2017, 0,1 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti previsioni.

Il Fmi invita la Germania ad aumentare il potenziale di crescita e a riequilibrare l'economia.

Allo stesso tempo il Fondo monetario ha dichiarato che il sistema bancario tedesco "resta forte e ben capitalizzato", sottolineando che le banche dovrebbero accelerare gli sforzi per adeguarsi a un prolungato periodo di tassi bassi, elevati costi operativi e modifiche tecnologiche e regolamentari.

"I bassi tassi di interesse aiutano la domanda e stimolano la crescita economica, e sono quindi positivi da un punto di vista macroeconomico. Il modello di business delle banche tedesche è però vulnerabile ai tassi bassi", viene evidenziato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS