Navigation

Fmi: si candida ministro finanze belga Didier Reynders

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2011 - 14:11
(Keystone-ATS)

A sorpresa arriva l'autocandidatura del ministro delle finanze belga, Didier Reynders, alla presidenza del Fondo monetario internazionale. Reynders si è detto interessato a ricoprire tale carica, anche se ha riconosciuto che la ministra francese Christine Lagarde è la favorita per essere la candidata dell'Unione europea.

A un giornalista della televisione belga Rtbf che gli chiedeva se fosse interessato alla presidenza del Fondo, Reynders ha risposto: "ovviamente, sono posizioni che non si possono mai rifiutare. E inoltre, quando uno come me ha seduto per dodici anni ai tavoli dei comitati monetari dell'Fmi, quando uno ha esperienza come ministro delle finanze, naturalmente è interessato alla posizione, una come questa con cui si può avere un impatto sull'attività economica e politica".

Il ministro belga ha comunque riconosciuto che la collega francese Lagarde è ad oggi "molto concretamente" la favorita per essere la candidata dell'Unione europea per la posizione, considerata anche la volontà della Francia di mantenere l'incarico all'interno dei propri confini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?