Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il logo dell'FMI alla sede di Washington

Keystone/EPA/JIM LO SCALZO

(sda-ats)

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) taglia le stime di crescita per gli Stati Uniti. Il pil americano crescerà quest'anno del 2,1%, meno del 2,3% stimato nel World Economic Outlook di aprile.

Nel 2018 la crescita resterà invariata al +2,1%, per poi scendere all'1,9% nel 2019 e all'1,8% nel 2020. "La crescita è prevista leggermente sopra il 2% quest'anno e il prossimo, spinta da consumi e dalla ripresa ciclica negli investimenti privati" afferma il Fmi nell'Article IV degli Usa, il rapporto sullo stato di salute dell'economia del Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS