Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAINT-PAUL-DE-VENCE (F) - La Fondazione Maeght di Saint-Paul-de-Vence, nel sud-est della Francia, rende omaggio da oggi ad Alberto Giacometti: 170 opere dell'artista grigionese sono esposte fino al 31 ottobre a testimoniare una lunga amicizia tra Giacometti e il mercante d'arte francese Aimé Maeght.
La mostra, intitolata "Giacometti e Maeght", è organizzata secondo un percorso non cronologico ma piuttosto a temi, ha spiegato la commissaria dell'esposizione Isabelle Maeght, nipote di Aimé.
Alberto Giacometti (1901-1966) è presentato a Aimé Maeght da André Breton in occasione di un'esposizione sul surrealismo nel 1947. Aimé Maeght diventa il suo mercante esclusivo, con Pierre Matisse, figlio del pittore, a New York. A partire dagli anni Cinquanta, l'artista grigionese presenta diverse esposizioni. la Biennale di Venezia nel 1936 gli assicura una consacrazione mondiale.

SDA-ATS