Tutte le notizie in breve

I fondi di compensazione AVS/AI/IPG - gestiti da compenswiss - hanno chiuso positivamente l'esercizio 2016. Il rendimento netto del patrimonio amministrato si è attestato al 3,93%. Il fondo AVS ha generato da solo un miliardo di franchi di utili.

"Un risultato tutto sommato più che soddisfacente", ha affermato oggi a Zurigo davanti alla stampa Manuel Leuthold, presidente del consiglio d'amministrazione di compenswiss, l'organizzazione che dal 2014 gestisce su incarico della Confederazione i fondi delle tre assicurazioni sociali.

Dopo un risultato leggermente negativo nel 2015 - con un rendimento netto a -0,77% e perdite per quasi 300 milioni di franchi - i tre fondi di compensazione hanno generato l'anno scorso 1,3 miliardi di franchi di utili. Il fondo dell'assicurazione invalidità (AI) ha ottenuto 112 milioni di surplus, quello delle indennità di perdita di guadagno (IPG) 35 milioni.

Il miliardo di franchi realizzato dal fondo dell'assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) dovrebbe permettere di compensare il disavanzo fra i contributi versati e le rendite pagate dall'assicurazione. La Confederazione annuncerà questi risultati alla fine di marzo. Il presidente di compenswiss prevede fin d'ora un disavanzo d'esercizio di 700 milioni di franchi per l'AVS.

Il rendimento dei tre fondi di compensazione sarebbe ancora migliore, se non si fossero rese necessarie misure di copertura contro le oscillazioni dei cambi e contro il calo dei corsi delle azioni. Per queste misure sono stati spesi 250 milioni di franchi: "un costo piuttosto alto, ma necessario", ha affermato Leuthold.

L'assicurazione contro le conseguenze della Brexit è stata tutto sommato poco costosa, perché "nessuno ci credeva". L'elezione del nuovo presidente USA Donald Trump cela invece un "rischio politico di alto livello", secondo Manuel Leuthold. Un crollo dell'economia americana potrebbe avere conseguenze serie sui risultati dei fondi di compensazione.

Un'altra incognita è rappresentata dai tassi d'interesse negativi. "Anche noi li abbiamo pagati", ha detto il responsabile di compenswiss, secondo il quale l'anno scorso la fattura ha raggiunto 3 milioni di franchi.

A fine 2016, il patrimonio dei tre fondi di compensazione ammontava a 34,8 miliardi di franchi e il patrimonio investito era pari a 32,4 miliardi. La differenza è rappresentata dai 2,4 miliardi di liquidità necessari per pagare le rendite delle tre assicurazioni sociali.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve