Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Credit Suisse sostiene gli adeguamenti chiesti oggi dal Consiglio federale in materia di fondi propri delle banche, pur ritenendoli "molto esigenti".

Il riorientamento strategico comunicato oggi dalla banca e l'annunciato aumento di capitale assicureranno il rispetto delle nuove regole, ha indicato l'istituto.

Postfinance ha fatto sapere che prende atto della decisione odierna del governo, che sarà analizzata. UBS, Banca cantonale di Zurigo e Banca Raiffeisen - altre banche classificate come di importanza sistemica - non hanno reagito.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS