Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La situazione economica delle aziende forestali svizzere migliora, anche se continuano a registrare perdite. Grazie ad un aumento della domanda di legno da sfruttare quale fonte di energia, nel 2013 nel bosco svizzero è stato tagliato più legname rispetto all'anno precedente, stando alla Statistica forestale pubblicata oggi.

Nel 2013, la quantità di legno raccolta ha raggiunto i 4,78 milioni di metri cubi, 120 000 metri cubi in più rispetto all'anno precedente (+3% su un anno). Tale rialzo è dovuto a un aumento della domanda di legno da energia: +8%. La quantità di legname destinata a tale funzione è cresciuta del 60% nell'ultimo decennio.

Nei boschi di proprietà pubblica, in particolar modo quelli appartenenti a comuni e corporazioni, la quantità di legno raccolta è aumentata solo leggermente, in quelli privati invece l'incremento è stato del 7%. I maggiori volumi sono stati registrati nel canton Berna, con circa 930'000 metri cubi (+8%) seguito da Vaud (466 000 m3, +1%) e Grigioni (433 000 m3, +9%).

Globalmente, le aziende forestali hanno potuto ridurre del 26% lo scoperto portandolo a 43 milioni, grazie a un lieve aumento del ricavato del legname venduto, a una leggera diminuzione dei costi di raccolta e a un incremento degli utili per i servizi e la produzione di beni.

Secondo la Rete pilota di aziende forestali della Svizzera (TBN), nel 2013 i proprietari di boschi hanno registrato, per la raccolta del legname, una perdita media di 7 franchi per metro cubo di legname.

Dopo il computo dei costi d'esercizio per la cura del bosco, gli allacciamenti forestali, le prestazioni a favore delle funzioni ricreative, l'infrastruttura e l'amministrazione, i costi scoperti per l'utilizzazione di un metro cubo di legname ammontano a 14 franchi.

Se nell'Altipiano e nel Giura è stato possibile coprire i costi di raccolta, nei boschi di montagna e di protezione la raccolta, e quindi anche la cura, non sarebbero realizzabili senza i contributi pubblici, precisa un comunicato dell'Ufficio federale dell'ambiente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS