Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Per la prima volta nella storia dei formaggi svizzeri a pasta dura, il Gruyère ha scavalcato l'Emmentaler: nel 2009, sono state infatti prodotte 26'300 tonnellate del cacio friburghese, contro 23'480 del tipico formaggio bernese. Lo ha indicato oggi il servizio d'informazione agricolo svizzerotedesco LID.
Questi dati sono ancora provvisori, perché si basano sui primi undici mesi dello scorso anno, precisa il LID. "Tuttavia è molto improbabile che il formaggio coi buchi sia riuscito a colmare il ritardo in dicembre".
Sino agli anni '80, l'Emmentaler era il re incontestato dei formaggi svizzeri, per lo meno in termini quantitativi, con una produzione annua di 58'000 tonnellate. All'epoca, venivano prodotte "soltanto" 22'000 tonnellate l'anno di Gruyère. In seguito, quest'ultimo è regolarmente progredito, sino a raggiungere le 28'200 tonnellate nel 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS