Navigation

Formalmente riuscita iniziativa armonizzazione borse di studio

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 febbraio 2012 - 15:21
(Keystone-ATS)

L'iniziativa degli studenti sulle borse di studio, volta ad armonizzare le condizioni di assegnazione in tutta la Svizzera e garantire così l'accesso agli studi per tutti, è formalmente riuscita. La Cancelleria federale ha infatti comunicato oggi che sono state raccolte 117'069 firme valide.

Con questa iniziativa l'Unione svizzera degli studenti di scuole universitarie (USU) chiede che la Confederazione regolamenti le borse di studio per la formazione di terzo grado, cioè dopo la maturità o l'apprendistato. Agli studenti deve essere garantito un "tenore di vita minimo" e l'ammontare dei contributi deve essere fissato nella legge. L'USU considera che i costi di formazione e per vivere ammontino a circa 24'000 franchi l'anno.

L'iniziativa è sostenuta dal PS, dai Verdi, dai sindacati, dalla Federazione svizzera delle associazioni giovanili e dall'Unione dei comitati studenteschi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?