Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sottoscritta oggi a Berna tra il consigliere federale Johann Schneider-Ammann e il ministro del lavoro Usa, Thomas E. Perez, una dichiarazione d'intenti per una collaborazione più intensa in materia di formazione professionale tra Svizzera e Stati Uniti.

Sono diversi anni che la Svizzera intrattiene con gli USA un dialogo sulla formazione professionale, pilastro del sistema educativo svizzero che contribuisce in modo sostanziale al numero di giovani con un alto livello formativo e garantisce alle aziende forza lavoro altamente qualificata. Il modello di successo svizzero guadagna sempre più ammirazione a livello internazionale e il consigliere federale Schneider-Ammann non ha nascosto la sua soddisfazione in un breve incontro con i media. "Sono molto contento - ha detto - che gli USA si interessino a questa materia e siano pronti a collaborare. Per noi è un onore poter trasmettere la nostra esperienza".

Lo scorso autunno Schneider-Ammann e il ministro Perez si erano ripromessi di approfondire la collaborazione che oggi è sfociata nella firma della dichiarazione d'intenti. Nel mese di luglio, durante il suo viaggio negli Stati Uniti, il capo del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) aveva già firmato a Washington una dichiarazione con la ministra del commercio Penny Pritzker, interessata allo stesso modo a intensificare la collaborazione in materia di formazione. Attualmente è allo studio un programma di lavoro con misure concrete.

Prima della firma, i due ministri si sono recati presso l'azienda CSL Behring di Berna, conosciuta a livello mondiale per i suoi prodotti a base di plasma, che forma complessivamente 40 apprendisti in 9 professioni.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS