Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tra giugno e settembre le non entrate in materia sulle richieste di asilo di eritrei sono fortemente aumentate passando dalle 24 di giungo, alle 77 di luglio, 245 di agosto e 772 di settembre. Lo ha rivelato oggi la televisione romanda.

La Segreteria di stato della migrazione (SEM) spiega questo aumento con la possibilità di rinvio di queste persone nella vicina penisola. "Quest'estate vi è stato un forte aumento del numero di eritrei giungi in Svizzera provenienti dall'Italia. Conseguentemente è l'Italia che deve gestire le loro richieste d'asilo, in virtù degli accordi di Dublino", ha precisato Céline Kohlprath, portavoce della SEM.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS