Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - "Occorre una politica dei trasporti coordinata e caratterizzata da severi standard ambientali". È questo il parere espresso dal consigliere federale Moritz Leuenberger al Forum internazionale dei trasporti che si è concluso stasera a Lipsia. Per il ministro elvetico, si tratta della sola via possibile per gestire, in modo sostenibile e rispettoso del clima, la domanda crescente di mobilità di persone e merci.
Per raggiungere tali obiettivi, Leuenberger propone di introdurre una tassa sul CO2 e di incentivare il traffico ferroviario, ha indicato in una nota il Dipartimento federale dei trasporti (DATEC).
La tassa inciterebbe inoltre la popolazione ad acquistare veicoli elettrici "puliti" e a utilizzare maggiormente i trasporti pubblici. La Confederazione applica già questi principi, nella misura in cui la Nuova linea ferroviaria attraverso le Alpi è in gran parte finanziata dalla tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazionni (TTPCP), ha concluso Leuenberger.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS