Navigation

Fr. 1,20 per un euro, vola la borsa

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 12:20
(Keystone-ATS)

La Banca nazionale svizzera (BNS) ha fissato un corso minimo di 1,20 franchi per un euro (BNS). "Da oggi non tollererà più corsi inferiori" a questa soglia e la farà rispettare "con tutta la determinazione richiesta", afferma la BNS in una nota odierna, in cui si dice "pronta ad acquistare divise in quantità illimitata".

Anche a 1,20 franchi per un euro, la valuta elvetica rimane a un livello alto, rileva la Banca nazionale. Se le prospettive economiche e i rischi di deflazione lo esigono, la BNS "adotterà misure supplementari".

Impennata della Borsa svizzera. Verso le 10.20 circa l'indice SMI dei titoli guida saliva di oltre il 5%. Subito dopo tuttavia i guadagni si sono assottigliati: alle 10.23 il rialzo si è ridotto al 3,6%. In forte salita anche l'euro, balzato a 1,21 franchi da circa 1,12 franchi e il dollaro passato da poco più di 0,79 a 0,8539 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?