Navigation

FR: elezioni, per il Consiglio di Stato si andrà al ballottaggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2011 - 15:51
(Keystone-ATS)

Grossa sorpresa oggi per l'elezione del Consiglio di Stato nel canton Friburgo: nessuno dei dodici candidati in lizza è riuscito a superare la maggioranza assoluta. La partecipazione al voto ha raggiunto il 43,3%. Un secondo turno è previsto il 4 dicembre.

In testa si sono piazzati i cinque uscenti: la PPD Isabelle Chassot (37'472 suffragi), il suo collega di partito Beat Vonlanthen (36'204), il PS Erwin Jutzet (33'728), il PPD Georges Godel (33'100) e la PS Anne-Claude Demierre (29816). Seguono gli sfidanti Marie Garnier (Verde), Maurice Ropraz (PLR), Xavier Ganioz (PS), Pierre Olivier Nobs (PCS), Pierre-André Page (UDC), Albert Bachmann (indipendente) e Markus Ith (PLR).

Il governo friburghese è attualmente composto di 3 PPD, 2 PS, 1 PLR e 1 indipendente. Il PLR Claude Lässer e l'indipendente Pascal Corminboeuf non si sono ripresentati perché hanno raggiunto entrambi il massimo di tre legislature (di cinque anni ciascuna) autorizzato dalla costituzione cantonale.

Nel canton Friburgo si è votato anche per il rinnovo del Gran Consiglio e per quattro delle sette prefetture. In lizza per i 100 seggi del legislativo cantonale vi sono 627 persone, mentre due candidati alla prefettura si sono presentati in ognuno dei distretti Singine, Gruyère, Lac e Broye.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?