Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

FRIBURGO - Un nonnino di 67 anni è stato condannato oggi a Friburgo per aver rapinato nel 2008 la banca Raiffeisen di Givisiez (FR), dopo aver preso in ostaggio una delle impiegate. L'uomo si era fatto consegnare 15'000 franchi, di cui un terzo è ormai stato restituito.
L'uomo, "un padre di famiglia e nonno che finora non presentava alcun precedente penale" - così è stato descritto ai giudici del Tribunale penale della Sarine - ha spiegato di aver deciso di commettere la rapina perché aveva una gran paura della moglie, che lo aveva minacciato di divorziare qualora dovesse continuare ad accumulare debiti.
Il pensionato è stato condannato a 30 mesi di carcere, di cui sei da scontare. Il tribunale ha salutato il coraggio dimostrato dall'imputato, presentatosi in aula nonostante la grave malattia di cui soffre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS