Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una valigia contenente 5,8 chili di marijuana è stata scoperta durante un controllo della circolazione a Morat (FR) alla fine di novembre 2016. La merce proveniva dalla Macedonia ed era diretta a Romont (FR).

Lo ha comunicato oggi la polizia cantonale friburghese, precisando che tre persone sono state arrestate ma sono ora a piede libero.

I fatti risalgono alla sera del 24 novembre dell'anno scorso quando una vettura sulla quale viaggiavano un macedone di 27 anni e un bulgaro di 29 anni è stata sottoposta a un controllo di routine a Morat.

Durante la perquisizione del veicolo gli agenti hanno scoperto 5,8 chili di marijuana confezionata in sei pacchetti, precisa la nota. I due occupanti dell'auto sono stati posti in detenzione. In seguito alle prime indagini è stato arrestato e messo in guardina anche un macedone 31enne residente a Romont.

L'inchiesta, durata diversi mesi, ha permesso di dimostrare che il 27enne, il quale soggiornava illegalmente in Svizzera, aveva acquistato la merce in Macedonia e l'aveva trasportata in Svizzera. La droga era probabilmente destinata al suo compatriota che si trovava a Romont. Il bulgaro era servito unicamente da autista.

I tre, che nel frattempo sono stati rimessi in libertà, saranno denunciati al Ministero pubblico per diverse violazioni alla legge sugli stupefacenti e alla Legge sugli stranieri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS