Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

FRIBURGO - Il cantone di Friburgo sarà il primo in Svizzera a versare un assegno maternità a tutte le mamme, comprese le madri adottive e le donne che non esercitano un'attività lavorativa: l'innovazione è stata approvata in prima lettura oggi dal Gran consiglio. La prestazione di maternità si ispira alla rendita minima completa dell'AVS.
Il nuovo sussidio concretizza una disposizione della Costituzione cantonale entrata in vigore nel maggio 2004. Tale disposizione prevede che le madri senz'attività lucrativa ricevano prestazioni pari almeno all'importo di base del minimo vitale. Le donne professionalmente attive a tempo parziale possono pretendere ad una prestazione calcolata in base al tasso d'attività.
Per il 2010 l'importo di riferimento corrisponde a 1'140 franchi mensili, versato per un periodo di 14 settimane. Alle donne che possono beneficiare dell'assicurazione maternità federale sarà versata la differenza, qualora la prestazione federale dovesse essere inferiore a quella prevista dal cantone.
La spesa sarà inoltre sopportata esclusivamente dal cantone: i deputati hanno rifiutato di trasferire metà dell'onere ai comuni. Il progetto, se approvato, entrerà in vigore nel gennaio del 2012.
Il progetto sarà esaminato in seconda lettura domani. Date le maggioranze riunite oggi, il Gran consiglio dovrebbe confermare senza difficoltà il voto odierno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS