Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

FR: vicenda Schmitten, principale imputato condannato a 18 mesi

FRIBURGO - L'imputato principale per gli stupri in gruppo ai danni di una minorenne avvenuti a Schmitten (FR) fra il 2005 e il 2006 è stato condannato oggi dalla Camera penale dei minorenni di Friburgo a 18 mesi di carcere da espiare. Il kosovaro, che all'epoca dei fatti era minorenne, è stato espulso dalla Svizzera nel 2008, dopo che gli era stato rifiutato l'asilo.
Il giovane, oggi 22enne, è stato riconosciuto colpevole di violenza carnale e coazione sessuale per aver partecipato con altri uomini al ripetuto stupro di una ragazza di 14-15 anni. La Corte lo ha anche condannato per promovimento della prostituzione, tentate lesioni gravi, pornografia e per estorsione. Quattro dei suoi complici minorenni e quattro adulti sono stati condannati rispettivamente nel marzo 2009 e nel marzo 2008.
Il giovane è invece stato scagionato dall'accusa di aver aggredito nell'estate del 2006 un uomo leggermente andicappato e costretto, con altri giovani, un coetaneo a ritirare più di mille franchi da uno sportello automatico. Il 22enne dovrà farsi carico dei costi del procedimento, che raggiungono i 15'000 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.