Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La giustizia francese ha aperto un'indagine preliminare dopo le dichiarazione di una candidata del Fronte Nazionale alle elezioni municipali del 2014, Anne-Sophie Leclere, che ha paragonato la ministra della Giustizia, Christiane Taubira, a una scimmia: è quanto riferiscono fonti giudiziarie.

La candidata è stata già sospesa dal partito, in attesa che il consiglio disciplinare del Fronte Nazionale si esprima sul suo futuro della sua carriera politica. Da parte sua, Taubira ha già denunciato "il contenuto di questo pensiero mortificante e assassino".

"Sono i neri sui rami degli alberi, poi gli arabi in mare, gli omosessuali nella Senna, gli ebrei al forno e via dicendo...", ha denunciato la ministra, scatenando a sua volta la rabbia del Fronte Nazionale, che ha annunciato l'intenzione di querelare la ministra della Giustizia, in quanto le sue parole sono un "oltraggio", contrario "alle regole repubblicane".

Oggi Taubira ha detto che attende "molto serenamente" la procedura che il Fronte Nazionale intende aprire nei suoi confronti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS