Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I militari francesi e di altre 70 nazioni stanno partecipando alla tradizionale parata del 14 luglio, giorno della festa nazionale francese, sulla celebre avenue degli Champs-Elysées a Parigi, che quest'anno vuole anche commemorare il centenario della prima guerra mondiale.

"Questo 14 luglio non è un 14 luglio come gli altri", ha detto oggi il presidente François Hollande, rivolgendosi ai militari, ricordando che cent'anni fa "soldati del mondo intero" sono venuti "per salvarci".

Nei giorni scorsi, alcuni nostalgici delle ex-colonie e il Front National - il partito di estrema destra - si erano infuriati per la decisione di Hollande di invitare alla parata anche i militari algerini e vietnamiti.

Dalle 13:15, il presidente più impopolare della storia della Quinta Repubblica è atteso per un intervento a reti unificate su TF1 e France 2, in cui risponderà per circa mezz'ora alle domande dei due giornalisti Gilles Bouleau e David Pujadas.

Hollande ritraccerà "il filo del quinquennio" all'Eliseo e ricorderà, tra l'altro, i valori della Nazione, mettendo in prospettiva le riforme, in un contesto di crisi e tensioni sociali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS