Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DRAGUIGNAN (FRANCIA) - Sono salite a 15 le vittime delle inondazioni di stanotte nel dipartimento francese del Var, nel sudest del Paese, 8 delle quali a Draguignan, località più colpita. Lo rivela l'ultimo comunicato della prefettura locale.
Negli ospedali sono state installate camere ardenti, e una cellula psicologica di sostegno è stata messa a disposizione degli abitanti presso il centro ospedaliero di Tolone.
"Non ho mai visto niente di simile" ha riferito ai media il sindaco di Arcs, altra cittadina gravemente colpita e sostanzialmente isolata dal mondo. Le strade sono inondate di fango e ai lati si accumulano automobili impilate, alberi sradicati, mobili trascinati via da case e giardini.
In tutto il dipartimento circa 200.000 abitazioni restano prive di energia elettrica, mentre la società ferroviaria francese Sncf ha annunciato l'interruzione, almeno fino a domani, della linea Tolone-Nizza.

SDA-ATS