Navigation

Francia: arrestato uomo asserragliato in museo Saint-Raphael

Polizia in allerta nel sud della Francia (foto rappresentativa d'archivio) KEYSTONE/EPA/IAN LANGSDON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2019 - 11:49
(Keystone-ATS)

L'uomo asserragliatosi da questa mattina al museo archeologico di Saint-Raphael, in Costa Azzurra, è stato arrestato: è quanto annuncia la prefettura locale.

Questa mattina l'uomo si è chiuso all'interno del museo nel sud della Francia, la cui facciata è stata imbrattata da minacciose scritte in arabo, tra cui la scritta "Il museo diventerà un inferno".

Secondo fonti vicine all'inchiesta, l'uomo è stato fermato nell'intervento di un'unità speciale del RAID, le teste di cuoio francesi, proveniente appositamente da Nizza per procedere al blitz. L'individuo non era armato e con sé non tratteneva ostaggi. Al momento del fermo non ci sono state violenze ne feriti. Accertamenti sono attualmente in corso all'interno del museo archeologico di Saint-Raphael.

Secondo informazioni raccolte prima della cattura dell'uomo dall'emittente BFM-TV, si tratterebbe del gesto di uno squilibrato. Per Nice-Matin, l'uomo, di 25 anni, sarebbe stato solo, a torso nudo, con un cartello dalle iscrizioni in arabo. Con lui non c'erano sarebbero ostaggi.

I poliziotti sono stati allertati verso le 5.30. Il museo archeologico di Saint-Raphael è uno spazio di 800 metri quadri adiacente ad una chiesa romanica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.