Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel sondaggio più recente Macron conduce su Marine Le Pen con il 59% contro il 41%

Keystone/AP/BOB EDME

(sda-ats)

Sale l'attesa per lo scontro tv di questa sera, due ore e mezzo di faccia a faccia fra il candidato di "En Marche!" alle presidenziali, Emmanuel Macron, e la sua avversaria Marine Le Pen (Front National).

Anche il sondaggio Cevipof, il centro studi e ricerche di Sciences Po (per Ipsos), conferma il distacco (59% delle intenzioni di voto a Macron, 41% a Le Pen) a 4 giorni dalla scelta definitiva per l'Eliseo.

Gli staff dei due candidati stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli del cruciale appuntamento di questa sera, un faccia a faccia sul quale si discute da giorni, ricordando l'importanza che ha avuto nelle ultime sfide presidenziali. Sarà trasmesso da Tf1 e France 2 in diretta, a fare le domande e moderare il dibattito saranno i due capi dei rispettivi servizi politici delle due emittenti, Christophe Jakubyszyn e Nathalie Saint-Cricq, una soluzione accettata dalle due parti, che non avevano trovato l'accordo sui nomi dei conduttori più popolari.

Fino all'ultimo si discute di modalità, dopo che i due candidati hanno rifiutato la "novità" di dibattere in piedi dietro un leggio: saranno uno di fronte all'altro, al tavolo, e - a meno di sorprese dell'ultimo secondo - continueranno ad essere vietate, mentre i candidati parlano, le inquadrature del viso dell'avversario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS