Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Proprio non è andata giù al governo francese la foto premiata in un concorso a Nizza di un uomo che utilizza la bandiera tricolore come carta igienica. Tanto che alcuni ministri di Nicolas Sarkozy pensano adesso all'ipotesi di una nuova legge per evitare il ripetersi di tali episodi in futuro. Il ministro dell'industria e sindaco di Nizza, Christian Estrosi - in un'intervista alla Radio Communauté Juive - si dice "scandalizzato" per quello scatto - premiato in un concorso fotografico organizzato dalla Fnac. Il ministro di Nicolas Sarkozy propone di legiferare per evitare ulteriori "oltraggi ai simboli nazionali", evocando addirittura un ricorso al decreto legge.
In particolare, Estrosi riferise che il ministro della Giustizia "Michele Alliot-Marie ha dichiarato che se gli attuali testi di legge non potranno applicarsi a questa circostanza, potrebbe essere indotta ad imboccare la strada dei decreti" legge. Ma, aggiunge Estrosi, se anche questo "non fosse possibile, perché non introdurre rapidamente nel nostro codice penale una disposizione che vieti di promuovere immagini che portano oltraggio ai simboli nazionali?".
Da parte sua, il ministro dell'Interno Brice Hortefeux, che oggi ha discusso della questione con il presidente della Fnac Christophe Cuvillier, ha sottolineato che i "simboli nazionali devono essere rispettati".Il ministro, si legge in un comunicato, ha voluto vedere Cuvillier per "esprimergli a nome del presidente della Repubblica e di tutto il governo l'emozione molto forte di tutti i nostri connazionali" dopo che il tricolore "ha subito un oltraggio inaccettabile". Secondo Hortefeux, il presidente della Fnac, che aveva deciso di ritirare la foto, si è "impegnato a fare in modo che i prossimi concorsi ed esposizioni organizzate da questa società non diano più luogo a simili scivoloni".

SDA-ATS