Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bob Dylan è stato inscritto nel registro degli indagati a Parigi per "ingiurie" sulla base di una denuncia presentata da un'associazione croata di fronte alla giustizia francese.

Il cantante americano è stato sentito dalla giustizia francese e successivamente indagato a metà novembre a Parigi per "ingiurie" e "incitamento all'odio", riferiscono fonti della giustizia.

L'associazione ha protestato contro le parole rilasciate dal cantante in un'intervista all'edizione francese di "Rolling Stone" nella quale Dylan aveva paragonato lo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti agli eccidi perpetrati dagli ustascià croati contro i serbi e alle violenze del Ku Klux Klan contro i neri.

A Parigi, nelle scorse settimane, Bob Dylan ha tenuto diversi concerti ed è stato decorato con la Legion d'Onore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS