Gruppi di coltivatori infuriati contro le tasse e la burocrazia hanno dato fuoco stanotte a due edifici pubblici a Morlaix, in Bretagna, l'ufficio delle imposte e quello della Mutua sociale, impedendo ai pompieri di intervenire. Durissima la condanna del primo ministro, Manuel Valls.

"È particolarmente impressionante - ha scritto il premier in un comunicato - che ai pompieri sia stato impedito di compiere la loro missione. Contro gli autori di queste azioni saranno avviati procedimenti giudiziari". Il sindacato degli agricoltori, la Fnsea, ha parlato di "esasperazione" di fronte alle regole e alle imposte ed ha ricordato di aver avvertito il governo della "tensione che sta salendo" nelle campagne.

Ieri sera un centinaio di agricoltori che protestavano contro le imposizioni fiscali e amministrative che pesano sul settore, hanno incendiato i due edifici pubblici di Morlaix. I coltivatori erano arrivati in città con trattori e Tir, ed hanno prima invaso e saccheggiato, poi incendiato gli edifici.

In seguito sono usciti e hanno bloccato la circolazione attorno alla zona, impedendo l'accesso a pompieri e polizia.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.