Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Un alto rappresentante dell'esercito francese, il generale Raymond Germanos, è stato condannato dal tribunale di Parigi a dieci mesi di prigione con la condizionale per il possesso di diverse migliaia di immagini pedo-pornografiche.
Il generale, 69 anni, che fu capo di gabinetto di due ministri della Difesa in Francia, era accusato di essere in possesso di fotografie e video con bambini di età compresa tra i 6 ed i 12 anni. Nel 2008, durante una perquisizione, i poliziotti avevano trovato a casa sua più di 3.000 immagini pedo-pornografiche sul disco rigido del computer e su una penna USB. Si trattava di immagini "molto hard", ha riferito la presidente del tribunale di Parigi, Marie-Francoise Guidolin, precisando che gli scatti raffiguravano "bambini molto giovani in atteggiamenti inqualificabili".
L'uomo, che è stato anche direttore del prestigioso Istituto di alti studi di difesa nazionale (IHEDN), ha riconosciuto davanti alla giustizia di aver "consultato" queste foto in un periodo "difficile" della sua vita, ma anche di non averle "mai salvate nel computer". Ha poi aggiunto di non aver mai avuto "rapporti sessuali con un minori".

SDA-ATS