Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jean-François Copé, l'ex presidente dell'Ump, il partito di Nicolas Sarkozy, è stato messo sotto inchiesta dai giudici del polo finanziario della procura di Parigi per "abuso d'ufficio", nella vicenda legata alle irregolarità nei conti della campagna di Sarkozy per le presidenziali del 2012.

In particolare, precisano fonti giudiziarie citate dal sito di "Le Figaro", le accuse riguardano il modo in cui è stata pagata l'ammenda inflitta dal Consiglio costituzionale per lo sforamento del tetto di spesa per la campagna elettorale e il tentativo di dissimularlo con artifici contabili.

La pena pecuniaria, afferma la procura, avrebbe dovuto essere pagata da Sarkozy stesso, e non - come invece avvenne - dal partito, che in quel momento era guidato proprio da Copé.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS