PARIGI - La Francia continua la sua guerra agli anglicismi e trasforma la parola 'chat' in 'e-blabla', mentre il 'tuning' (la passione di modificare il motore e la carrozzeria delle auto) in 'bolidage'. E' quanto emerge dai risultati del concorso pubblico 'Francomot', promosso dal segretario di Stato francese per la Cooperazione e la francofonia Alain Joyandet.
Il concorso, che si è concentrato sulle parole legate al mondo delle nuove tecnologie, era rivolto a tutti gli studenti di scuole e università. Tra le altre parole per cui è stato trovato un corrispettivo nella lingua di Moliere c'è anche la 'newsletter', che nell'immaginario degli studenti si sarebbe potuta tradurre in 'inforiel', 'jourriel', 'journiel' o ancora 'niouzlettre'. Ma la giuria ha preferito restare prudente scegliendo di ricompensare una più sobria 'infolettre'.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.