Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Francia, Corte dei conti lancia allerta su deficit

Per riportare il deficit pubblico francese al 3% nel 2013 serve uno sforzo "sostanziale", una manovra di riassetto da 33 miliardi di euro. È il messaggio lanciato dalla Corte dei conti transalpina nel suo rapporto sullo stato dei conti pubblici di Parigi, richiesto appena dopo l'insediamento dal nuovo presidente François Hollande.

L'obiettivo, sottolinea la Corte, è "imperativo", e per raggiungerlo il governo dovrà puntare "prioritariamente" sulla riduzione della spesa, anche se alcuni aumenti delle tasse, e in particolare quello spesso evocato dell'Iva su alcuni prodotti, sembrano inevitabili.

"Siamo ben consapevoli che queste misure potranno avere un'impatto sulla crescita", ha spiegato il presidente della Corte, Didier Migaud, ma "più il riassetto sarà ritardato, più le misure saranno forti e dolorose". Meglio quindi agire subito, soprattutto sul fronte delle uscite, che devono essere "stabilizzate" dopo anni di crescita a un passo più veloce dell'1,5% circa rispetto all'inflazione.

In particolare, secondo il rapporto, gli interventi dovranno focalizzarsi su tre assi. In primo luogo, il congelamento della massa salariale degli enti pubblici, in valore assoluto, riducendo gli aumenti automatici e congelando scatti di anzianità e avanzamenti gerarchici. Secondo punto, quello cruciale secondo la Corte, il riesame delle cosiddette "spese di intervento", ovvero gli esborsi legati agli oltre 1.300 dispositivi di assistenza dello stato sociale francese, dai sussidi integrativi per i redditi bassi agli aiuti economici per le cure, agli incentivi sulle formazioni professionali.

Una macchina variegata e complessa, che secondo gli esperti dovrebbe essere ricalibrata, "cercando in particolare una migliore focalizzazione degli aiuti a profitto dei più vulnerabili". Infine, la Corte suggerisce una migliore selezione degli investimenti pubblici, lasciando da parte quelli che che potrebbero tradursi in "una forte crescita della spesa, incompatibile con la situazione finanziaria del Paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.