Navigation

Francia: dopo 55 giorni di lockdown primo weekend libero

Visitatori sul Trocadero a Parigi nel primo weekend libero dopo il lockdown KEYSTONE/AP/Michel Euler sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2020 - 17:05
(Keystone-ATS)

Dopo essere rimasti chiusi in casa 55 giorni per il lockdown, i francesi - grazie anche alla giornata di sole che splende su tutto il Paese - sono ripartiti in questo fine settimana verso le spiagge riaperte, le località di montagna, i boschi e i siti turistici.

Nel primo week-end di riapertura, hanno riaperto località come il Mont Saint-Michel o la cattedrale di Chartres, anche se fino ad inizio giugno le regole della fase 2 consentono di avventurarsi ad un massimo di 100 km dal proprio domicilio.

Non ci sono al momento allerte particolari su un aumento dei contagi, anche se un primo bilancio sarà possibile soltanto fra un paio di settimane. E soltanto allora potrà essere escluso l'inizio di una temutissima seconda ondata del Coronavirus.

Molti i francesi che si sono ritrovati - a debita distanza l'uno dall'altro - sulle spiagge sia del Mediterraneo, sia dell'Atlantico che della Manica, anche se sono consentite solo attività "dinamiche", quindi escluso distendersi a prendere il sole o fare pic-nic.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.