Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La corte d'appello di Parigi ha confermato la condanna della compagnia aerea britannica Easyjet a pagare 70'000 euro di multa per discriminazione per aver rifiutato l'imbarco a tre persone disabili non accompagnate.

Oltre alla multa il tribunale ha condannato Easyjet a versare 2'000 euro di danni e interessi a ciascuno dei tre passeggeri e un euro simbolico all'Associazione dei disabili di Francia.

Tra il 2008 e il 2009, a tre riprese, i tre passeggeri non erano potuti salire in uno degli aerei del compagnia low cost in partenza dall'aeroporto parigino di Royssy-Charles-de-Gaulle. Easyjet aveva avanzato come motivazione le ragioni di sicurezza, in conformità con la regolamentazione europea e britannica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS