Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cargo di 164 metri alla deriva al largo de la Rochelle, l'antico porto francese affacciato sull'Oceano Atlantico. Il Modern-Express trasportava 360 tonnellate di legno e macchinari per la realizzazione di lavori pubblici.

L'imbarcazione, un colosso bianco e azzurro battente bandiera panamense, aveva lanciato l'allarme martedì, annunciando di essersi incrinato su un lato per ragioni ancora da accertare.

Dalle immagini aeree si direbbe un colosso ferito, ancora a galla, ma parzialmente ribaltato sul fianco destro. Sani e salvi i 22 marinai a bordo. Una squadra di soccorritori specializzati è attesa sul posto, a circa duecento chilometri dalla costa, per tentare di scongiurare il naufragio e trarre in salvo il relitto.

"Per il momento non sembrano esserci rischi di inquinamento", ha assicurato il comandante, Louis Cavier, intervistato su BFM-TV. Il responsabile ha quindi annunciato in diretta la decisione di intervenire già questo pomeriggio: "è il miglior momento possibile - ha avvertito - per il fine settimana è previsto un peggioramento delle condizioni meteo".

Per gli esperti del soccorso in mare si tratta comunque di un'operazione "molto delicata": la squadra di tecnici specializzati si calerà dagli elicotteri con la speranza di riuscire a salire a bordo della nave inclinata su un fianco e avviare le operazioni di rimorchio. "È difficile, ma dobbiamo farlo nelle migliori condizioni possibili", ha concluso Cavier.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS